Iniziative

QUANDO IL CINEMA INCONTRA L’AMBIENTE: PARTE CON IL FILM “HOME” IL CINEFORUM DI MDF VR

settembre 16, 2014 by admin in Iniziative with 0 Comments

cineforum fronte 5 ok

Domenica 21 settembre il Movimento per la Decrescita Felice, in collaborazione con Slow Food, Legambiente, WWF, Italia Nostra, Associazione Società Sostenibile, Associazione Rurale Italiana, Associazione Veneta Produttori Biologici, a Verona in piazza san Zeno, Oratorio Santa Maria della Giustizia, proietterà il film Home sui cambiamenti climatici. L’iniziativa è gestita in contemporanea alla conferenza internazionale sui cambiamenti climatici.

Precederà il film l’esposizione delle attività delle 8 associazioni organizzatrici all’Osteria Ai Piloti alle ore 17,00

PROGRAMMA POMERIGGIO
Dalle 18,30 alle 19,30 – sempre all’Osteria Ai Piloti – il programma prosegue con la lettura del reading poetico a cura dei LIBERI LETTORI dal titolo IL RAPPORTO UOMO/NATURA, con aperitivo preparato dalla trattoria stessa. E’ necessaria la prenotazione al 340 4915732 per organizzare al meglio.

——————————————————————————-
Dalle 19,30 alle 20,30 è previsto un momento libero per chi volesse rifocillarsi.
——————————————————————————-

PROGRAMMA SERA
Alle 20,30 alle 21,20 la serata prosegue con la proiezione del film, cui seguirà il dibattito e, per chi vorrà, un gelato in piazza da Zeno.

In attesa della eventuale prenotazione/i al pomeriggio di domenica o segnalazione di presenza la sera, al numero qui sopra riportato, buona settimana.

Movimento per la Decrescita Felice Verona
Slow Food
Legambiente
WWF
Italia Nostra
Associazione Società Sostenibile
Associazione Rurale Italiana
Associazione Veneta Produttori Biologici

cineforum volta ok

LA FESTA DI VERONAGREEN, BUONE PRATICHE E BIOLOGICO IN FESTA!

settembre 9, 2014 by admin in Iniziative with 0 Comments

VRGREEN Domenica 14 settembre sarà una giornata dedicata all’ecosostenibilità, agli stili di vita a basso impatto ambientale e alla creatività. Il VeronaGreen Festival si terrà domenica 14 settembre a Forte Sofia a Verona, in zona Torricelle, organizzato dal giornale online VeronaGreen.it in occasione del primo anniversario dall’inizio della sua attività.
Un buon motivo per festeggiare ma soprattutto per continuare ad informare e sensibilizzare sulle buone pratiche a livello locale, questa volta con un evento condiviso tra tutti i lettori e non.
Dalle 10 alle 21 sarà possibile partecipare a laboratori gratuiti per bambini e adulti sul riciclo creativo e l’autoproduzione: tra questi, bioedilizia per bambini, carta riciclata, orto in cassetta e riuso di vecchie magliette e lattine. Sarà anche allestita una piccola area espositiva con la partecipazione di aziende e produttori green del nostro territorio, con la possibilità di degustare ottimi prodotti biologici di provenienza locale.
Nella pausa pranzo, pizza bio o piatto vegetariano grazie alla collaborazione del panificio Ceres e della gastronomia PiùGusto Bio. Nel pomeriggio, oltre alla ripresa dei laboratori, Circobus e attività circensi per bambini e infine, dalle 19, aperitivo in musica all’insegna del divertimento con i Briganti del Folk.
L’evento si inserisce in coda al Festival Mura Sostenibili organizzato da Forte Sofia nella splendida cornice di questo importante forte recuperato e restituito alla comunità, immerso nel verde e con una bellissima vista sulla città. Proprio domenica verrà presentato al pubblico il progetto di recupero di Forte Sofia da parte dell’associazione, con la possibilità di visitarlo all’interno.
Per il programma completa della giornata visita www.veronagreen.it

IMPARIAMO FACENDO: SABATO 12 LUGLIO DISTILLIAMO LA LAVANDA INSIEME

luglio 10, 2014 by admin in Iniziative with 0 Comments

lavanda

Sabato 12 luglio 2014 è prevista una uscita pratica presso l’azienda di Zeno Buzzacchi per distillare l’olio essenziale di lavanda vera e di lavandino (ibrido) e l’oleolita.
Siamo oramai nel massimo del momento balsamico, dopo tanta attesa. Quest’anno, infatti, il picco della produzione di oli essenziali nelle coltivazioni di lavanda si è fatto desiderare. La fioritura è stata graduale e scalare, fenomeno che ha fatto slittare di diverse settimane la visita e l’esperienza pratica.
D’altra parte è comunque interessante il cambiamento di ottica quando si lavora con le piante. E’ necessario, spesso, adeguarsi ai loro ritmi ed alle loro produzioni, con uno spostamento di punto di vista che troppo spesso abbiamo concentrato su noi stessi.
L’uscita, organizzata dal Movimento per la Decrescita Felice di Verona, è aperta a tutti e libera.
Il punto di ritrovo è al bar d’annunzio, in via d’annunzio, Castelnuovo del Garda, a fianco al supermercato prix e alla farmacia, alle ore 9,00. Avremo così occasione di fare colazione assieme ed aggiornarci sulle varie attività associative in programmazione.
In particolare abbiamo da quest’anno a disposizione uno spazio per laboratori del saper fare e con un gruppo stiamo elaborando un programma di film sulla decrescita da proiettare da metà settembre in poi.
Potremo così incontrare anche i membri dei vari orti collettivi ed individuali avviati in questi anni in provincia di Verona, di scambiare esperienze ed opinioni e di fare il punto della situazione sulla riproduzione delle sementi, in previsione dello scambio dei semi, di settembre e aprile e sulla organizzazione dei percorsi formativi invernali.

Sabato 12 luglio dalle 10,00 alle 12/12,30 Distilliamo!
Per maggiori informazioni chiama Francesco Badalini al 340 4915732

Cineforum sulla Decrescita in elaborazione collettiva

giugno 30, 2014 by admin in Iniziative with 0 Comments
Mercoledì 3 luglio alle 20,45 vi aspettiamo alla pizzeria “La Fontana ai ciliegi”, in Via Valpolicella 82/84 a San Pietro Incariano, per confrontarci insieme davanti a una pizza sul palinsesto di film che stiamo programmando su la Decrescita Felice, in elaborazione collettiva.
Per maggiori informazioni vedi l’evento su Facebook.
Non mancate!
MDF Verona
pizza-forno-a-legna

GENERAZIONE DECRESCENTE

giugno 9, 2014 by admin in Iniziative with 0 Comments

Mercoledì 11 giugno ore 20,45 presso pizzeria “La Fontana ai ciliegi” a San Pietro Incariano (VR) https://www.facebook.com/lafontana.diavesa
ANDREA BERTAGLIO, giornalista e stretto collaboratore di Maurizio Pallante, presenta il suo libro “GENERAZIONE DECRESCENTE”.
Un’occasione per conoscere da vicino un grande giornalista specializzato sulle tematiche ambientali e sulla decrescita. Alla serata sono particolarmente invitati i giovani visto che si parlerà proprio di loro, del lavoro e del futuro. Non mancate!

Generazione decrescente

LA VALPOLICELLA PATRIMONIO DELL’UMANITA’

marzo 1, 2014 by admin in Iniziative with 0 Comments

valpolicella
UNA PROPOSTA DA MDF/TERRA VIVA E UN’OPPORTUNITA’ PER TUTTI PER FERMARE IL DEGRADO DEL NOSTRO TERRITORIO:  Cosa possiamo fare per fermare lo sfruttamento della Valpolicella, la cementificazione selvaggia, la realizzazione di nuove infrastrutture e edifici industriali che ne deturpano la bellezza mettendo a rischio la salute dei suoi abitanti?

La candidatura della Valpolicella a Patrimonio dell’Umanità presso l’UNESCO potrebbe rappresentare la risposta. Una possibilità già presentata da MDF Verona in un’intervista al giornale L’Arena del 18 dicembre 2012 (in allegato) e che ora vorremmo concretizzare con la partecipazione e il sostegno di tutte le principali associazioni del territorio e di Verona.
Già altri territori vitivinicoli italiani hanno pensato a questo riconoscimento: Montalcino e la Val d’Orcia dal 2004 mentre il Chianti ne ha fatto richiesta a maggio 2013. Si tratta infatti di uno strumento straordinario per proteggere il territorio, ma anche valorizzarlo, non solo dal punto di vista turistico. La città di Verona è pure Patrimonio dell’Umanità, e questo rappresenta una vantaggio perché si verrebbe così a creare una sorta di ampia regione riconosciuta dall’UNESCO. Inoltre è di pochi giorni fa la notizia che anche il Lago di Garda si sta organizzando per poter inviare la candidatura all’UNESCO (vedasi allegato). Un’ulteriore conferma dell’enorme potenzialità di questa opzione.
Il progetto del Biodistretto, la progressiva e graduale conversione al biologico del territorio, percorso culturale fortemente sostenuto e promosso dall’Associazione Terra Viva, potrebbe rappresentare un valore aggiunto a rafforzamento della candidatura della Valpolicella.

Obiettivi
Avere un ritorno in termini economici, di immagine, notorietà, promozione del territorio, accesso a finanziamenti, ma soprattutto porre dei vincoli ai deturpatori del territorio, che non potranno più agire indisturbati nella loro azione di danneggiamento di quello che sarà ritenuto “patrimonio dell’umanità”, pena il ritiro del riconoscimento e il conseguente enorme danno d’immagine a livello internazionale. Realtà industriali come Cementirossi o gli speculatori edilizi avranno così più difficoltà nel portare avanti i loro affari e progetti.

Come si invia la candidatura
Il CNI (Comitato Nazionale Italiano) UNESCO di Roma, da noi contattato, ci ha spiegato la procedura.
È sufficiente organizzare un convegno di ampio respiro, che veda la partecipazione di tutto il territorio, dal titolo “Verso la Valpolicella Patrimonio dell’umanità”, o tema simile. Se il programma sarà convincente, se le adesioni delle associazioni e, possibilmente, i patrocini dei Comuni coinvolti saranno numerosi, l’evento otterrebbe il patrocinio del CNI UNESCO, che invierebbe anche un suo rappresentante. Se il convegno si farà e avrà discreto successo in termini di partecipazione, il processo di candidatura sarà ufficialmente avviato e sarà portato avanti direttamente dal CNI UNESCO, che presenterà la proposta alla sede internazionale di Parigi.

Tempi
Il convegno potrebbe svolgersi ai primi di maggio, prima delle elezioni comunali previste in molte amministrazioni della Valpolicella. Una strategia questa per avere maggiori probabilità di ottenere l’appoggio di alcuni dei candidati, ivi compreso il progetto del Biodistretto. In tutto il processo potrebbe richiedere 2-3 anni ma a noi spetta solo di dare il via ala macchina. 

Gruppo di lavoro
Chiediamo l’adesione di tutte le associazioni del territorio a questo progetto, non solo in termini di appoggio ma anche di partecipazione e coinvolgimento diretto. Servirà infatti un gruppo di lavoro operativo per organizzare il convegno e contattare le amministrazioni e gli altri enti del territorio.

Adesioni
Vi invitiamo quindi ad aderire e indicarci uno o più nominativi di persone della vostra associazione disponibili a far parte del gruppo organizzativo, prendendosi carico di questo impegno condiviso.
Più saremo più l’iniziativa avrà probabilità di successo, e meno sarà onerosa per le associazioni coinvolte.

L’incontro del 22 febbraio organizzato da Valpolicella 2000 per riunire in una medesima progettualità le associazioni della Valpolicella potrebbe rappresentare l’occasione ideale per discutere insieme questa proposta, chiarire eventuali dubbi e raccogliere le adesioni.

La proposta viene presentata alle seguenti associazioni, vi preghiamo di segnalarci eventuali dimenticanze al fine di concretizzare un coinvolgimento reale di tutti i comitati che possono avere a cuore il futuro della Valpolicella.

Amici della bicicletta

Antica terra gentile
Arteentropiazero
Associazione Ergo

A.ve.pro.bbi
Borghi di Pietra

Comitato contro il collegamento
autostradale delle Torricelle

Cooperativa Hermete

FAI
Fumane futura

Gaspolicella

Genius Loci

Il Carpino

Il Pescantinese

Isde

Italia Nostra

Legambiente Verona

Le marogne

Mammedellavalpolicella

Movimento ambiente e vita
Musantiqua

Nour

Red zone

Salvalpolicella
Salvarbizzano

Slow Food
Terra Viva
Tekazu

Thirtha

Valpolicella2000
Vicini a Parona

    Wwf Verona

 

Contatti
Per chiarimenti e per comunicare la vostra adesione al progetto vi preghiamo di contattare via email o cellulare:

Eliana Rapisarda di MDF Verona
Email: eliana@veronagreen.it
Cell: 347 8654661

BIBLIOTECA DIFFUSA -la Decrescente-

settembre 27, 2013 by admin in Iniziative, Uncategorized with 2 Comments

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La polvere. Uno strato fine di particelle di varia origine depositata dal tempo.
Una patina imprigionata dai libri. Sempre tutti lì, sopra gli scaffali.
Compagni fedeli che racchiudono momenti condivisi dal racconto.

 È l’immagine di storie da cui non ci vogliamo separare, rimaste lì ferme ad aspettarci giorno dopo giorno, che ci ha spinto a creare la biblioteca diffusa la Decrescente.

Esistono si alternative valide (vedi bookcrossing) a questo progetto, ma non sopporteremmo la separazioni da certe storie. Non vogliamo, però, che nel frattempo muoiano semplicemente perché siamo troppo egoisti. Per questo la biblioteca diffusa ci permette di condividere con altri le stesse emozioni senza perderle per sempre.

Il nostro non è che un esperimento. Non conosciamo, ad oggi, alcun sito per creare una biblioteca virtuale di condivisione pubblica, nei quali gli utenti possano prestarsi libri a vicenda.

Per superare le prime difficoltà tecniche partiamo con un sistema di gestione non specializzato, con la consapevolezza che ci sono cose che si potrebbero sistemare e migliorare. È un semplice programma di condivisione dove tutti gli aderenti possono  modificare i dati a proprio piacimento. Per questo motivo si richiede di fare attenzione a modificare solo i propri dati,  rispettando le regole di utilizzo. Possiamo anche vederlo come un esercizio di responsabilità.

REGOLAMENTO

  1. La Decrescente è un esperimento di biblioteca diffusa, dove ognuno dei membri è responsabile del buon funzionamento del sistema nel suo complesso e dell’atmosfera di serena condivisione e reciproco arricchimento.
  2. Il libro che ti viene prestato è un bene prezioso che supera di molto il valore materiale. Conservalo con cura e riconsegnalo nelle medesime condizioni in cui lo hai ricevuto.

  3. Per iscriversi è sufficiente farne richiesta (via e-mail o telefono agli amministratori, Christian Lovato e Roberto Cazzador . Stiamo preparando un breve tutorial per spiegare come funziona il foglio condiviso. Si ricorda comunque che è fondamentale inserire:

    1. Nome e Cognome

    2. Domicilio (è sufficiente la città di appartenenza)

    3. Recapito telefonico

    4. Recapito e-mail

    5. Nel caso di omonimia si richiede anche la data di nascita

I propri libri, quelli che si vuole prestare o dare in visione, vanno inseriti nel foglio relativo alla propria zona di residenza.

  1. Il prestito dei libri avviene liberamente e spontaneamente tra gli aderenti. Viene concordata attraverso l’indirizzo mail o cellulare fornito dagli stessi. Non si pongono limiti di tempo per la lettura anche questa viene concordata o rinnovata tra gli aderenti. Si consiglia un tempo di trattenuta di circa un mese.

  2. Non si possono modificare alcun campo sul foglio di condivisione se non lo si è immesso in prima persona. Fatto  eccezione per le funzioni  ‘Trova e ‘Ordine Alfabetico’che possono essere usate per cercare titoli ed autori nel database

  3. Il prestito viene concesso solo a chi immette almeno un titolo ogni dieci volumi richiesti a disposizione delle altre persone

  4. Il prestito e la funzione di questo servizio ha come finalità ultima quello di unire le persone in una nuova società basata sulla reciproca fiducia. Qualora sorgessero dissidi tra alcuni membri le persone giudicanti saranno i promotori di questa iniziativa Roberto Cazzador (mail gufocheride@gmail.com) e Christian Lovato (chr.lovato@gmail.com)

Read more →

COSTRUIAMO LA CASA IN TERRA CRUDA

aprile 12, 2013 by admin in Iniziative, Uncategorized with 0 Comments

ARCHINTRECCIO

Cari amici di MDF, siete invitati a partecipare alla fase progettuale e alla realizzazione di un modello in scala di una casa in terra cruda.

Venerdì 19 Aprile – Sabato 20 Aprile – Domenica 21 Aprile 2013
Marano di Valpolicella, Località Girotto, Verona

E’ una esperienza unica, prima fase del vero e proprio cantiere della Casa in terra cruda che costruiremo quest’estate. Il gruppo è limitato a 15 persone. In caso di bel tempo possibilità di qualche persona aggiuntiva. Gli interessati riceveranno il programma anche del cantiere estivo, con la possibilità di frequenza costante, cui dovremmo puntare per almeno il 60-70% dei partecipanti e possibilità d’inserimento nei cambi di gruppo a tempo più limitato, così da fornire la possibilità d’imparare a un numero ampliato di persone.

Si precisa che la costruzione, in realtà non può essere paragonata ad una casa tradizionale, per l’assenza di fondamenta e di qualsivoglia struttura portante convenzionale. Essa, in effetti, rientra nelle categorie dei manufatti artigianali a zero impatto ambientale, come, ad esempio, i capanni da cacci di cui la Valpolicella è costellata o i ricoveri attrezzi dei contadini (in questo caso molto più impattanti, perché costruiti talvolta su base di cemento, o con materiale non ricavato dalle risorse ambientali e spontanee del posto).

Adesione fino ad esaurimento posti.

Per info e adesioni chiama Adele al 349 4493063 (chiamare solo dopo le 19,00) oppure invia mail ad adelebuccarelli@yahoo.it

ALI-MENTI E AGRI-CULTURA

Il Circolo MDF di Verona, in collaborazione con la Fondazione Nigrizia, il Centro Missionario Diocesano e numerose altre realtà del mondo associativo e ambientalista veronese, organizza  presso la sede dei Missionari Comboniani nel periodo dicembre 2012-maggio 2013 un ciclo di conferenze su ambiente, alimentazione, salute e territorio per riscoprire il valore del saper fare, dell’auto-produzione, della salvaguardia del creato, del ritorno alla terra e alle nostre radici ma anche della convivialità, della condivisione e della sobrietà. Si parte lunedì 17 dicembre 2012 con MAURIZIO PALLANTE, fondatore e presidente di MDF. Per il calendario completo e ulteriori informazioni visita  http://ortorto.blogspot.it/2012/12/ali-menti.html

MDF VERONA LANCIA GLI ORTI COLLETTIVI

novembre 22, 2012 by admin in Iniziative, Uncategorized with 4 Comments


Cari amici e “Magister Agricola”,
MDF Verona sta programmando un percorso di formazione/informazione sugli orti collettivi per Gennaio/Maggio. In dicembre verrà inviata la locandina di programma.

Nel frattempo, se vuoi, puoi partecipare segnalando il desiderio di entrare in un orto collettivo, oppure spargendo la notizia a chi potrebbe essere interessato, o mettendo a disposizione un terreno, ed anche segnalandone uno disponibile.

Attualmente abbiamo identificato alcuni terreni in quartieri di Verona e in alcuni paesi del veronese. In particolare a:
– Quinto di Valpantena (orto collettivo),
– San Michele (orto collettivo),
– Pescantina 1 (orto collettivo),
– Pescantina 2 (orto + ipotesi di frutteto)
– Parona (orto collettivo),
– Sopra Arbizzano (Piante officinali frutteto/oliveto)
– Rivoli Veronese (orto didattico),
– Bardolino (orto collettivo),
– Marano di Valpolicella (orto collettivo),

INCONTRO
Venerdì prossimo 23 novembre alle ore 20,40 si terrà una riunione tra gli interessati, i “magister agricola” e coloro che hanno messo a disposizione un terreno, all’associazione Tirtha, Pescantina. Obiettivo dell’incontro è conoscersi e concordare assieme le modalità prima della comunicazione ufficiale e redazione della locandina.

Per raggiungere l’associazione vedi qui Thirta:  www.agriturismotirtha.it/dove-siamo

Se sei interessato chiama francesco al 340 4915732 oppure invia una mail a francescobadalini@gmail.com

PS: essendo un incontro interno non vogliamo impegnare l’agritur. Per questo s’invita chi vuole e chi può a portare qualcosa da assaggiare insieme (vino, torta, frutta, ecc. )

A presto
Francesco Badalini
340 4915732